Un progetto di

Partner


Tessere la rete della democrazia

Peter Gomez, direttore del Fatto Quotidiano online, dopo 25 anni di giornalismo tradizionale ha scelto la rete per fare informazione.
La specificità del web per Gomez sta innanzitutto nella potenzialità partecipativa: la possibilità di commentare, contestare, aggiungere, contraddire. “Se hai qualcosa da dire dilla sul Fatto quotidiano” vorrebbe diventare il motto della testata online.
Ovviamente però bisogna avere il coraggio di affrontare il dialogo aperto coi propri lettori e questo non è poi così scontato. Soprattutto in Italia dove Internet è ancora poco diffuso per ragioni principalmente economiche e politiche.
La rete, infatti, agevola la diffusione gratuita di contenuti, che spesso sono gli stessi della tv. Mediaset, ad esempio, proprio per questa ragione è in causa con Google per difendere i suoi programmi dalla diffusione su Youtube. È invece illecito ogni tentativo di limitare il diritto di cronaca, rivendicando i diritti anche su brevi spezzoni di programmi che hanno l’intento di criticare o svelare ‘bufale’.
Un altro punto a favore del web è l’impossibilità di nascondere le notizie, grazie alla molteplicità delle fonti e dei canali, in questo senso i social networks svolgono un importante compito nella condivisione e la diffusione delle notizie.
Infine la rete si differenzia dalla carta stampata e dalla tv in quanto capace di tenere memoria degli articoli, grazie alla presenza degli archivi online.
Un aspetto negativo, invece, è la diffusione di bufale che possono avere una certa risonanza, ma è vero anche che la stessa rete finisce per cancellare.
Concludendo quindi Internet non può essere, secondo Gomez, un mezzo di distruzione di massa come la televisione in quanto contiene in sé gli anticorpi per i suoi stessi mali.
Il web è quindi il medium più democratico, ma sebbene sia positivo il diffondersi di forme di giornalismo partecipato, è necessario che rimangano sacche di giornalismo professionistico, garante di un informazione completa e documentata.


Leave a Reply

(required)

(required)